Top 5 Storie strabilianti di persone che hanno perso L'accesso ai loro portafogli fat BTC

Questa pagina è tradotta automaticamente. Apri la pagina in lingua originale.
Aug 25, 2020 0
Top 5 Storie strabilianti di persone che hanno perso L'accesso ai loro portafogli fat BTC

Molti di noi a volte si chiedono " perché non ho il mio o comprare Bitcoin nei suoi primi giorni? Avrei potuto essere ricco ormai!"Ora pensa alle persone che hanno acquistato o estratto centinaia di BTC in passato, ma hanno perso l'accesso ai loro portafogli.

La ragione non è niente di speciale: questi "uomini ricchi" hanno semplicemente dimenticato o perso le loro chiavi private. I loro bitcoin sono ancora al sicuro nei loro portafogli, ma non possono usarlo. Situazione triste, vero? Altri non hanno prestato attenzione al noto consiglio di non mantenere la crittografia sugli scambi.

Oggi, Cryptogeek ti ricorda la cosa che, si spera, conosci bene: tieni le tue chiavi al sicuro e riduci al minimo il tempo in cui le tue monete vengono tenute negli scambi! Non ripetere gli errori delle persone dalla nostra triste lista delle perdite di criptovaluta più piangenti! Non sei sicuro di ricordare dove tieni le chiavi? Leggi questo articolo e non metterai mai i tuoi fondi a rischio!

logo
Fai trading con una leva fino a 125 volte su Binance
  1. Il disco rigido del lavoratore it Wales con 7,500 di BTC è sepolto in una discarica locale
  2. Il professore ha acquistato centinaia di Bitcoin come parte di una conferenza in 2010 ma non si è preoccupato di scrivere la Password
  3. Altoparlante Anti-Bitcoin Perde I Suoi Bitcoin
  4. La storia in cui Wired e Boing Boing editore aveva dimenticato un perno per il suo Trezor con 7.4 BTC. Nel 2017!
  5. Il petto di un morto
  6. Conclusione

Il disco rigido del lavoratore it Wales con 7,500 di BTC è sepolto in una discarica locale

Una delle storie più popolari che circolavano sul web è la storia di James Howells. Howells è un lavoratore IT dal Regno Unito. Stava estraendo BTC per diversi anni da 2009 usando il suo laptop e ha guadagnato un po ' 7,500 BTC. Ha smesso di estrarre e ha venduto il suo dispositivo, salvando un disco rigido con portafoglio e chiavi. Howells dice che ha deciso di mantenere il disco rigido per il caso se un giorno BTC guadagna valore. Tuttavia, nel 2013 ha accidentalmente gettato via questo disco rigido mentre puliva la sua casa.

Quattro anni dopo, si rese conto che il suo disco buttato fuori è diventato un valore di oltre million 127 milioni. Era ancora da qualche parte in una discarica locale. Il mucchio di spazzatura pesava 350.000 tonnellate e ogni anno ne guadagnava altre 50.000 tonnellate. Howells ha cercato di convincere le autorità del Galles che ha bisogno di perlustrare la discarica, ma che è stato invano. Gli è stato detto che qualsiasi invasione alla discarica comporta rischi ambientali come incendi o il rilascio di gas nocivi. Il recupero di questo disco rigido potrebbe costare milioni in sé, mentre la possibilità che il disco si rivelerà essere operativo dopo essere stato sepolto sotto rifiuti tossici per anni è poco a zero. Comunque, sconfinamento discarica è vietata dalla legge locale, quindi non v " è alcuna base giurisdizionale per tale conversazione a tutti. Ecco fatto. Pietà di te, James Howells!

Il professore ha acquistato centinaia di Bitcoin come parte di una conferenza in 2010 ma non si è preoccupato di scrivere la Password

Alexander Halavais, professore di tecnologia sociale che lavora per L'Arizona State University, aveva acquistato Bitcoin 70 di Bitcoin in 2010 come dimostrazione durante una conferenza. Non pensava che 10 anni dopo BTC avrebbe colpito $20,000 per moneta, quindi non si è preoccupato di salvare o ricordare una password. Nell'intervista 2017, Halavais ha affermato di non voler nemmeno sapere quanto valgono i suoi bitcoin. Apparentemente, si preoccupa dei suoi nervi.

Altoparlante Anti-Bitcoin Perde I Suoi Bitcoin

Una delle persone pubbliche che ha riferito di aver dimenticato la password del portafoglio BTC è un commentatore finanziario e conduttore radiofonico Peter Schiff. È interessante notare che Schiff è conosciuto come un grande fan dell'oro e Bitcoin scettico. Quest'ultimo non gli ha impedito di accettare donazioni in BTC sul suo sito web.

Peter Schiff

Nel gennaio 2020, Schiff ha dichiarato che il "portafoglio ha dimenticato la sua password". Ha passato ore a discutere con cripto-Twitter e ad attaccare Bitcoin prima di ammettere che è stato lui a dimenticare la password, non il software del portafoglio. Non sappiamo quanto BTC ci sia nel suo caveau né è chiaro se Schiff sia riuscito a richiamare la password. Schiff dice, Poiché tutti questi bitcoin sono stati dotati, non si pente di averli persi troppo. "Easy come, easy go", ha commentato la situazione. Tale atteggiamento è una buona ragione per pensarci due volte prima di inviare donazioni a Pietro se stai pensando di farlo.

La storia in cui Wired e Boing Boing editore aveva dimenticato un perno per il suo Trezor con 7.4 BTC. Nel 2017!

Mark Frauenfelder, uno dei primi redattori di Wired e fondatore di BoingBoing, ha raccontato la sua storia agghiacciante di combattere per 7.4 BTC che ha quasi perso a causa dell'incapacità di ricordare il suo PIN Trezor. A gennaio di 2016, ha acquistato 7.4 BTC pagando $3,000. A quel tempo Mark ha iniziato a lavorare per il Blockchain Futures Lab Dell'Istituto per il futuro, e possedere BTC non è stato solo un buon investimento, ma anche un'opportunità per ottenere un'esperienza reale di possedere/utilizzare criptovaluta. Frauenfelder ricorda che è stato bello comprare cose online pagando in Bitcoin. Quando il prezzo BTC era raddoppiato, Mark ha spostato i suoi Bitcoin a Trezor, un portafoglio hardware. Ha scritto una frase di seme di 24 parole su un pezzo di carta arancione e ha impostato uno spillo. Ha fatto di combinazioni di numeri che può facilmente ricordare e mettere questo numero sullo stesso pezzo di carta con la frase seme.

A marzo, quando il prezzo della sua scorta BTC è triplicato, Mark era fuori per una vacanza in Giappone. Il dipendente del servizio di pulizia che ha pulito la sua casa avrebbe scambiato questo pezzo di carta arancione per spazzatura e lo ha buttato via. Con grande orrore, Mark ha scoperto che quello che pensava fosse il suo PIN, si è rivelato essere una combinazione sbagliata e non è riuscito a ricordare il codice giusto. Il fatto è che Trezor aggiunge un tempo di attesa dopo un tentativo sbagliato di inserire un PIN. Ogni tentativo successivo raddoppia questo lasso di tempo. Dopo circa 13 tentativi falliti, Mark ha dovuto attendere circa un'ora per inserire un'altra combinazione. 

Frauenfelder stava cercando di trovare aiuto dal team di supporto di Trezor, ma hanno richiesto un PIN o una frase seme-Mark non poteva fornire nessuno di questi. Poi stava cercando di ottenere consigli su Reddit, ma nessuno poteva aiutarlo. La prossima cosa che ha fatto è stata una sessione di ipnosi che avrebbe dovuto aiutarlo a ricordare il perno. Ha trascorso 4 ore con un ipnotizzatore per "ricordare" una combinazione numerica che si è rivelata sbagliata. Ci sono voluti diversi giorni per lui per ottenere il coraggio di cercare di entrare in questa combinazione come temeva che in caso di fallimento il tempo di attesa sarebbe aumentato a circa 4,5 ore, ed è esattamente quello che è successo. 

Immaginate, tutte queste cose stavano accadendo quando Bitcoin era sulla sua corsa toro più forte finora. Mark dice che stava cercando di smettere di pensare a BTC, ma non era realistico. Nel mese di agosto, quando i fondi memorizzati sul Trezor di Mark ha raggiunto circa $28.000 ha fatto altri due tentativi, ma entrambe le volte le combinazioni erano sbagliate. Il tempo di attesa è aumentato a circa 18 ore.

La prossima cosa che ha fatto è stato contattare un giovane hacker di talento dal Regno Unito, Saleem Rashid. Ha accettato di trovare il modo di hackerare il Trezor di Mark In cambio di una taglia BTC di circa $4,000 in quel momento. Rashid è stato raccomandato da Andreas M. Antonopoulos, uno dei migliori esperti di Bitcoin al mondo.

Fortunatamente, questo ragazzo si è rivelato abbastanza intelligente da creare un firmware che ha aiutato Mark a rompere il suo portafoglio e recuperare PIN e frase di 24 parole dal suo Trezor e recuperare i suoi bitcoin. Va notato che Saleem è riuscito a rompere Trezor solo perché sapeva che la società ha rilasciato una nuova versione con una maggiore sicurezza e il fatto che Mark avesse una vecchia versione lo ha aiutato a trovare la soluzione. Quindi non significa che il Trezor moderno possa essere violato in questo modo.

Mark Frauenfelder Prima Di Hackerare Il Suo Portafoglio Trezor

Vedete, quanto dolore e sofferenza è stato portato avanti da Frauenfelder, un uomo che ha lavorato con esso per anni come professionista. Se non fosse in un buon rapporto con persone come Antonopoulos, fallirebbe per sempre i suoi bitcoin, ed è quello che fanno le persone comuni quando non si preoccupano più di tanto della sicurezza dei loro beni e delle loro chiavi.

Il petto di un morto

In conclusione, ti racconteremo un diverso tipo di storia. C'erano alcune storie sulle persone che morivano e portavano le loro password del portafoglio alle tombe su Internet. Quello che vogliamo mostrarti dopo porta una situazione del genere al livello successivo. A dicembre 2018 la comunità cripto è stata scossa dalla notizia: lo scambio di criptovalute QuadrigaCX ha dovuto interrompere la sua operazione perché il suo CEO, che era l'unica persona che conosceva la password del portafoglio di scambio, è morto improvvisamente. Oltre 115 mila utenti QuadrigaCX hanno perso i loro fondi di trading in conseguenza di questa morte. A quel tempo, l'importo congelato valeva circa million 137 milioni.

Il caso ha provocato teorie riguardanti possibili truffe, inclusa la versione che il CEO di exchange, Gerald Cotten, ha simulato la sua morte per rubare questi soldi. Si è scoperto che QuadrigaCX non era un'operazione legittima. L'indagine ha rivelato che tutti i soldi sono stati ritirati dal portafoglio freddo otto mesi prima della morte di Cotten! Inoltre, ci sono state una serie di altre violazioni. Tuttavia, l'assenza di Cotten, presumibilmente l'unica persona che potrebbe ritirare queste monete, rende quasi impossibile capire dove si trova il denaro. 

Conclusione

Ci auguriamo che questa raccolta di storie è un buon promemoria che le chiavi devono essere memorizzati correttamente e non ci dovrebbe essere una sola possibilità che il nostro accesso ai fondi può essere compromessa. Anche se sei un esperto finanziario o IT, un atteggiamento spensierato può trasformare i vostri fondi in zero. Inoltre, mantenere denaro in cambio è pericoloso. La custodia QuadrigaCX dimostra che anche un portafoglio freddo non può garantire una protezione al 100%.

Le opinioni e le valutazioni espresse nel testo sono le opinioni dell'autore dell'articolo e potrebbero non rappresentare la posizione di Cryptogeek. Non dimenticare che investire in criptovalute e fare trading in borsa è associato al rischio. Prima di prendere decisioni, assicurati di fare le tue ricerche sul mercato e sui prodotti che ti interessano.


Qui non ci sono ancora commenti. Sarai il primo!