Cosa sono gli NFT e perché tutti ne parlano?

Questa pagina è tradotta automaticamente. Apri la pagina in lingua originale.
Mar 23, 2021 2
Cosa sono gli NFT e perché tutti ne parlano?

2021 è diventato un grande anno per i token non fungibili (solitamente chiamati NFT). Abbiamo scritto su di loro prima tuttavia da quel momento NFTs hanno guadagnato un rilievo significativo sul mercato. Pertanto, dovremmo fornire un account aggiornato sul fenomeno NFT.

  1. Cosa sono i token non fungibili?
  2. I NFT che hanno colpito i titoli dei giornali

Cosa sono i token non fungibili?

Un certo numero di personaggi famosi tra cui il cantante canadese Grimes, l'artista britannico Banksy, il musicista elettronico britannico Aphex Twin e il CEO di Twitter Jack Dorsey hanno fatto notizia a marzo di 2021 perché gli oggetti digitali da loro sono stati venduti per centinaia di migliaia e milioni di dollari come NFT. Cosa sono i NFT e perché le persone sono pronte a spendere così tanti soldi per loro?

A parte gli NFT, tutte le attività sono intercambiabili, il che significa che, ad esempio, dieci dollari possono essere sempre sostituiti da altri dieci dollari. Lo stesso vale per la maggior parte delle criptovalute. Ogni Bitcoin ha una storia registrata di transazioni che rende ogni unità un po ' unica, ma tuttavia, il valore di ogni bitcoin è lo stesso. Questo è ciò che rende tutte queste risorse fungibili, e questa è la cosa principale che le rende diverse dai token non fungibili. Gli NFT sono token crittografici che rappresentano le risorse univoche esistenti come l'unico e unico elemento che non può essere scambiato. Alcuni paragonano ragionevolmente NFTs alle uova Fabergé che sono una serie di uova di Pasqua gioiello uniche-si riferiscono tutte allo stesso gruppo, ma non è possibile sostituire nessuna di esse con un'altra.

logo
Ottieni profitti con HODLing su Binance Earn

A differenza delle uova ingioiellate, le NFT sono informazioni basate su blockchain che confermano la proprietà di un oggetto digitale, sia che si tratti di un'immagine, di un file audio o altro. In altre parole, NFT dimostra che una persona è proprietaria di un determinato dato che può essere trovato su Internet. È sicuro dire che NFT dà a un proprietario il diritto esclusivo di vendere l'oggetto rappresentato dal token.

Nuovi e nuovi NFT possono essere creati da chiunque. La verifica della proprietà, le caratteristiche speciali e le prestazioni delle transazioni sono possibili grazie agli smart contract. Non ci sono limitazioni nella funzionalità dei token non fungibili in modo che possano contenere funzionalità aggiuntive (app, script, ecc.). Ad esempio, esiste lo standard EIP-2981 proposto che regola i pagamenti delle royalties per i token ERC-721 in modo che ogni rivendita di un NFT possa portare una certa ricompensa al creatore di token. Vale la pena dire che non tutti i marketplace NFT supportano tutte le blockchain, quindi se stai decidendo su quale blockchain scegliere per la tua NFT dovresti assicurarti di utilizzare la blockchain supportata dai marketplace preferiti.

I NFT che hanno colpito i titoli dei giornali

Uno dei primi esempi di NFT che ha attirato molto interesse pubblico sono stati i gattini virtuali del gioco CryptoKitties. Il gioco è costruito sulla blockchain di Ethereum. In esso la gente compra e alleva gatti virtuali. Ogni gatto è unico. In 2017 il gioco è diventato così popolare che ha portato il prezzo ETH al massimo storico. Inoltre, CryptoKitties ha esposto i problemi di scalabilità di Ethereum perché la rete caricata dai giocatori di CryptoKitties ha iniziato a ritardare. Per quanto riguarda i prezzi, uno dei gattini è stato venduto per $180k in 2018.

Ci è voluto un po ' di tempo prima che gli NFT si trasformassero in qualcos'altro. Nel 2021 questo tipo di attività è tornato alla ribalta come forma di trading di oggetti come arte, immagini, canzoni e persino tweet. Alcuni dei token non fungibili sono venduti tramite aste.

Ogni giorno: I primi 5000 giorni

Uno dei casi più notevoli è stata la vendita all'asta di un file jpeg che rappresenta l'opera d'arte "Everydays: The First 5000 Days" dall'artista con lo pseudonimo Beeple. Il token è stato venduto tramite una grande casa d'aste Christie's. Il prezzo finale del file era di million 88 milioni. Questa è stata la prima volta in cui un NFT è stato venduto tramite un importante luogo di aste.

A marzo 2021, il CEO di Twitter Jack Dorsey ha venduto il primo tweet mai esistente (realizzato da lui stesso 15 anni fa) come NFT via asta. L'offerta finale è stata di million 2,9 milioni. Dorsey ha annunciato che la sua intenzione era quella di convertire i soldi in bitcoin e donarli a Africa Response, un'organizzazione che aiuta le famiglie povere in Kenya, Liberia, Ruanda e Malawi.

Un altro caso notevole è associato all'opera d'arte di Banksy. Una società blockchain ha acquistato una stampa del lavoro di Banksy per $95,000. Poi, la società ha distrutto la copia fisica e ha venduto la NFT che rappresenta questo lavoro per $380.000. Altri casi includono la vendita di arti digitali Grimes'. In pochi minuti la serie delle sue opere ha guadagnato 6 milioni di dollari. Un veterano della musica elettronica Aphex Twin vendere un'opera grafica NFT per $128.000. Secondo il musicista, il denaro è impostato per piantare alberi e donare a progetti di permacultura. Elon Musk ha twittato una canzone che era set per essere venduto come NFT. Tuttavia, non è ancora chiaro se non fosse uno scherzo.

Le opinioni e le valutazioni espresse nel testo sono le opinioni dell'autore dell'articolo e potrebbero non rappresentare la posizione di Cryptogeek. Non dimenticare che investire in criptovalute e fare trading in borsa è associato al rischio. Prima di prendere decisioni, assicurati di fare le tue ricerche sul mercato e sui prodotti che ti interessano.


Jitendra sahu
7 June, 2:23 PM
New hope to world