Picchettamento e Proof-of-Stake spiegato-Ultimate Guide 2022 / Cryptogeek

Picchettamento e Proof-of-Stake spiegato-Ultimate Guide 2022 / Cryptogeek
Questa pagina è tradotta automaticamente. Apri la pagina in lingua originale.
Feb 21, 2022 0
Picchettamento e Proof-of-Stake spiegato-Ultimate Guide 2022 / Cryptogeek

Bitcoin, Ethereum e molte altre criptovalute si basano sull'algoritmo Proof-of-Work (PoW). PoW è molto criticato per i suoi effetti ambientali, l'impatto sul mercato delle GPU e altri motivi. Non c'è da stupirsi che sia comparso un altro algoritmo di consenso. Uno dei più popolari è Proof-of-Stake (PoS). Poiché lo staking è parte integrante della governance delle reti basate su PoS, le persone che scommettono sui loro soldi ricevono ricompense dal sistema. Questo articolo spiegherà cos'è il picchettamento, cos'è il Proof-of-Stake e come funzionano.

  1. Picchettamento
  2. Prova di partecipazione
  3. Contraffacendo
  4. Algoritmi di consenso simili
  5. Prova di partecipazione delegata
  6. Chi può partecipare al picchettamento?

Picchettamento

Dal lato dell'utente, lo staking è un processo di guadagno di ricompense tramite la detenzione e il blocco di token specifici necessari per il lavoro della rete che utilizza questi token come carburante.

La parola " picchettamento "si riferisce alla nozione di" posta in gioco " che rappresentano azioni di profitto che traggono reddito passivo. Nel contesto delle criptovalute, lo staking avviene su piattaforme che utilizzano un algoritmo di consenso noto come Proof-of-Stake o simile. Gli utenti bloccano porzioni di token nei loro portafogli invece di spenderli/scambiarli e, dopo un certo periodo di tempo, ricevono ricompense proporzionali per il possesso ("picchettamento") di queste monete.

logo
Get profits with HODLing on Binance Earn

Lo staking viene utilizzato nella governance delle piattaforme basate su PoS e per la convalida delle transazioni. La quantità di token picchettati determina il peso del voto dell'utente. Più tieni, più significativa è la tua opinione sulla piattaforma.

Prova di partecipazione 

Proof-of-stake è un algoritmo di consenso responsabile della creazione di nuovi blocchi di transazioni. La puntata minima è necessaria per diventare un validatore delle transazioni. Gli utenti con puntate più grandi hanno più possibilità di assumere la posizione di produttore di blocchi.

PeerCoin è la prima piattaforma basata su PoS. È stato creato nel 2012. Per anni, Ethereum, che si basa su PoW, ha pianificato di cambiare il suo meccanismo di consenso in proof-of-stake. Tuttavia, a partire da febbraio 2022, la data approssimativa di questo aggiornamento non è ancora nota.

Contraffacendo

Probabilmente qualsiasi persona che abbia familiarità con Bitcoin ha sentito parlare di mining. Ecco come vengono create le monete nelle reti basate su proof-of-work. L'estrazione richiede l'uso intensivo della potenza del computer per decifrare i numeri per ottenere l'hash corretto del prossimo blocco di transazioni. 

Nelle reti proof-of-stake, le monete vengono prodotte tramite "forgiatura", che viene fornita anche con la convalida delle transazioni. Le transazioni vengono verificate in base ai fondi in gioco (o ai fondi bloccati nel portafoglio come quota). La quantità dei token bloccati determina la redditività del picchettamento/forgiatura. I premi sono le commissioni di transazione convalidate. 

Algoritmi di consenso simili

Mentre la sfera della criptovaluta si sta sviluppando rapidamente, proof-of-stake è rapidamente diventata oggetto di sperimentazione e aggiornamenti. Una delle versioni più note di proof-of-stake è delegated-proof-of-stake (DPoS). Una delle piattaforme popolari che utilizzano DPoS è EOS. Questo algoritmo implica che le parti interessate non convalidano le transazioni stesse. Votano per diversi delegati ("produttori di blocchi") che svolgono la governance della piattaforma. 

Un'altra variante di proof-of-stake è affittato-proof-of-stake (LPO). Waves blockchain utilizza questo algoritmo di consenso. Gli utenti della piattaforma affittano i loro token a uno (preferito) dei nodi che fungeranno da produttore di blocchi. 

Un altro è chiamato "proof-of-stake-velocity" (PoSV). Questo algoritmo di consenso è stato introdotto da Reddcoin. Quando PoS significa che raccogli molte monete e scommetti una volta, PoSV incentiva gli utenti a scommettere regolarmente monete.

La lista potrebbe continuare all'infinito. Le versioni variano a seconda del caso d'uso della rete. Per esempio, alcuni algoritmi richiedono agli utenti di fornire spazio su disco rigido o memorizzare i dati. Inoltre, gli sviluppatori cercano di offrire condizioni più redditizie per attirare più utenti sulle loro piattaforme.

Prova di partecipazione delegata

DPoS è probabilmente la variazione PoS più nota. Tutta la governance sulle piattaforme basate su DPoS viene eseguita da un gruppo limitato di nodi eletti dagli utenti della piattaforma tramite picchettamento.

Il concetto è nato già nel 2013. L'inventore di DPoS è Daniel Larimer, che in seguito ha avuto un ruolo significativo nella creazione di un altro "Ethereum-killer" chiamato EOS. Le parti interessate votano per eleggere i produttori di blocchi. Più monete scommetti, maggiore è il peso del tuo voto. I candidati sono pubblici e fanno del loro meglio per attirare l'attenzione e offrire innovazioni competitive agli utenti della piattaforma. Convalidano le transazioni, creano blocchi, migliorano il lavoro della rete, ecc. Quei produttori di blocchi che non riescono a soddisfare il loro elettorato non avranno una grande possibilità di essere rieletti. Poiché le elezioni si svolgono quotidianamente, la piattaforma non dovrà subire la scelta sbagliata per quattro anni. Quei candidati che devono ancora arrivare ai delegati ma detengono enormi pali sono chiamati "testimoni."La rete utilizza anche i nodi dei testimoni; tuttavia, a differenza dei produttori di blocchi, i testimoni non possono modificare le regole della piattaforma.

In realtà, non devi votare tutti i giorni. Se si vota per lo stesso candidato ogni volta, basta eleggerli una volta e bloccare i gettoni fino al momento in cui si cambia idea. Questo è quando si avrà bisogno di votare la prossima volta. Ecco perché il vasto numero di token sulle piattaforme DPoS è bloccato tutto il tempo. Tuttavia, molti gettoni sono in circolazione, pure. Nessuno tranne te può decidere cosa dovresti fare con i tuoi token. Puoi sbloccarli non appena vuoi eseguire transazioni con i tuoi token. La quantità di puntata è la vostra scelta, pure. I contratti intelligenti alimentano tutta la governance. Le più grandi piattaforme DPoS sono EOS e Tron.

Chi può partecipare al picchettamento?

Qualsiasi persona con accesso a Internet e denaro di riserva può partecipare al picchettamento. In contrasto con PoW, che richiede la costruzione / acquisto e il mantenimento di un impianto di perforazione minerario e aumenta drasticamente le bollette elettriche, PoS è molto semplice. Tuttavia, se pensi a grandi profitti, dovrai investire importi significativi. 

Oggi, le funzionalità volte a migliorare l'esperienza di picchettamento sono supportate su più portafogli e scambi crittografici. Ad esempio, su HitBTC, uno degli scambi crittografici più avanzati e di lunga data, puoi scegliere tra molte opzioni di picchettamento redditizie. HitBTC mantiene uno dei pool di liquidità più profondi utilizzati per il settore finanziario decentralizzato e ha sempre qualcosa da offrire ai suoi utenti.

Le opinioni e le valutazioni espresse nel testo sono le opinioni dell'autore dell'articolo e potrebbero non rappresentare la posizione di Cryptogeek. Non dimenticare che investire in criptovalute e fare trading in borsa è associato al rischio. Prima di prendere decisioni, assicurati di fare le tue ricerche sul mercato e sui prodotti che ti interessano.


Qui non ci sono ancora commenti. Sarai il primo!