Satoshi Nakamoto Net Worth 2020 - quanto è ricco il creatore di Bitcoin?

Questa pagina è tradotta automaticamente. Apri la pagina in lingua originale.
Nov 06, 2020 0
Satoshi Nakamoto Net Worth 2020 - quanto è ricco il creatore di Bitcoin?

Se assumiamo per un po ' che il creatore di Bitcoin Satoshi Nakamoto sia una persona reale, non un gruppo di persone sotto questo alias, indipendentemente dal suo nome, possiamo provare a stimare la quantità minima di denaro che possiede. Resta inteso che la nostra stima non può includere il denaro che ha guadagnato ovunque oltre al mining di Bitcoin. Questo è il motivo per cui diciamo che si tratta di una stima minima del patrimonio netto. Possiamo dire che almeno ha questi bitcoin e l'importo corrispondente in hardfork Bitcoin. Grazie alla risorsa Whale Alert, abbiamo abbastanza dati per tracciare le ricchezze di Satoshi Nakamoto detenute in BTC. Secondo la nostra stima, il patrimonio netto di Satoshi Nakamoto è di almeno billion 15,8 miliardi. Nella parte finale di questo articolo, mostreremo come abbiamo ottenuto questa cifra. Inoltre, in questo articolo, forniremo il maggior numero possibile di contenuti biografici relativi a Nakamoto. Forse questo darà un'idea della probabile persona dietro una delle più grandi innovazioni nel fintech moderno.

  1. Cosa Sappiamo Di Satoshi Nakamoto?
  2. Qual è il patrimonio netto Nakamoto?

Cosa Sappiamo Di Satoshi Nakamoto?

Satoshi Nakamoto è principalmente conosciuto come inventore della prima criptovaluta, Bitcoin (BTC). Poiché la rete Bitcoin è basata su blockchain, Nakamoto può essere considerato il creatore della tecnologia blockchain, il tipo più popolare di tecnologia di contabilità distribuita e la DLT più utilizzata nel mondo delle criptovalute. Le prime forme di tecnologia blockchain sono conosciute da 1982. Tuttavia, è stato Satoshi Nakamoto che ha portato blockchain al livello successivo e ha dato a questa tecnologia una seconda nascita. Con le idee che sono state introdotte a un vasto pubblico con l'apparizione della piattaforma Ethereum, è diventato chiaro che la blockchain stessa è una tecnologia molto brillante e fertile, probabilmente più importante del Bitcoin. Lo slogan popolare recita "il futuro è blockchain". Significa che gli appassionati di blockchain credono che una parte seria delle commissioni intermedie e della burocrazia sarà sostituita con gli smart contracts — algoritmi a prova di frode che operano sulla blockchain mentre tutti i tipi di dati saranno archiviati in modo sicuro in registri distribuiti immutabili. Non vi è alcun limite per i possibili casi d'uso per blockchain dall'archiviazione dei dati e dalla finanza alle catene di approvvigionamento. L'Estonia sta già sperimentando blockchain e il sistema sanitario. Si prevede che più governi si baseranno presto sui benefici della blockchain in futuro. I giganti della tecnologia e del business stanno lavorando su prodotti basati su blockchain. Tutte queste cose sarebbero impossibili senza il lavoro svolto da Satoshi Nakamoto. È giusto chiamarlo uno degli architetti del futuro. È interessante notare che, anche nell'era di Internet, questa persona è riuscita a non lasciare indizi che potessero identificare la sua effettiva identità. Mostra che Satoshi era fedele ai suoi ideali e la fama dell'inventore di Bitcoin non significava nulla per lui. Privacy, decentramento e anonimato erano i suoi valori precedenti.

Nakamoto era attivo nella comunità di cypherpunks e comunicava con alcune delle persone identificate tramite messaggi elettronici. Alcune di queste persone hanno raccontato di ciò che hanno discusso con Satoshi nei primi anni di Bitcoin. Questi Conti e le dichiarazioni pubbliche di Satoshi sono tutto ciò che sappiamo di lui. Dal dicembre 2010, non ha rilasciato dichiarazioni né non ci sono casi noti di lui contattare chiunque in qualsiasi forma. Fino a poco tempo fa, alcune persone avrebbero potuto considerarlo non vivo poiché la sua attività di portafoglio era pari a zero per anni, ma a maggio 2020 qualcuno (presumibilmente, Nakamoto) ha spostato 50 BTC dal portafoglio di Satoshi a un indirizzo diverso. Poiché non sappiamo nemmeno nulla delle condizioni di vita di Nakamoto, possiamo solo supporre che abbia deciso di comprare qualcosa, aiutare qualcuno o incassare i suoi risparmi e inviare 50 BTC per farlo. Le monete che ha spostato dal portafoglio erano uno dei primi bitcoin mai estratti. Le monete sono state conservate a questo indirizzo per 11 anni. C'è la possibilità che 50 BTC di Satoshi possa essere stato rubato? BENE, Questa è una domanda difficile in quanto assumiamo che il creatore di Bitcoin dovrebbe sapere come mantenere i suoi soldi in modo sicuro. Tuttavia, come accennato in precedenza, non sappiamo nulla della sua vita. Ci sono molte possibili spiegazioni di come questo denaro avrebbe potuto essere ritirato sia con o senza il suo consenso. Non c'è posto per fantasticare e speculazioni però. 

logo
Scambia criptovalute al miglior prezzo in pochi minuti

Secondo lo stesso Nakamoto, il lavoro sul codice Bitcoin è stato avviato nell'agosto 2007, prima della crisi finanziaria globale del 2008. In parte contesta l'idea popolare che la prima criptovaluta sia stata creata come reazione a questa crisi. È più giusto dire che Bitcoin è stato in fase di sviluppo nei momenti in cui la crisi stava marciando in tutto il mondo. Il 2007 non è stato l'anno peggiore di questo declino finanziario, ma qualsiasi persona interessata all'economia è stata consapevole del fatto che le cose peggioreranno molto. Questo è il motivo per cui il progetto di Nakamoto è stato una nuova forte risposta alle future sfide economiche. Abbiamo già visto che nella primavera di 2020 quando l'epidemia di COVID-19 ha colpito il mondo occidentale, il Bitcoin si è rivelato più sostenibile di molte valute legali. Le future crisi del sistema neoliberale dimostreranno i punti di forza delle criptovalute a un pubblico più ampio.

Ma torniamo agli anni formativi di Bitcoin! Il 18 agosto 2008, Nell'occhio della tempesta di crisi, Satoshi (o uno dei suoi compagni) ha registrato un Bitcoin.org dominio. Il 31 ottobre 2008, è stata la data storica in cui Nakamoto aveva inviato i membri del metzdowd.com mailing list il White paper Bitcoin chiamato "Bitcoin: un sistema di cassa elettronico Peer-to-Peer". Nel Libro bianco, Satoshi sottolinea il principale svantaggio della moneta legale: la necessità di fiducia verso la banca centrale, sebbene questa fiducia sia spesso abusata dalle banche. Creando Bitcoin, Nakamoto ha risolto il famigerato problema dei generali bizantini-qualcosa che sembrava dannatamente difficile per molti scienziati per anni. L'innovazione della nuova rete è stata la soluzione al problema della doppia spesa che stava condannando gli sforzi precedenti di creare denaro digitale che non aveva bisogno di terze parti per operare. Gli attivisti cypherpunk associati a metzdowd.com sono stati coinvolti nel lavoro su un sistema monetario digitale per anni a partire dagli 1990 (ad esempio, un progetto Wei Dai), quindi utilizzare questo sito web è stata una decisione totalmente comprensibile. Più di questo, metzdowd.com aveva una mailing list di cypherpunks, quindi postando white paper c'era una mossa intelligente che aiutava a raggiungere rapidamente il pubblico corretto.

Il 9 gennaio 2009, il blocco Genesis è stato estratto. Block one conteneva il testo esatto del titolo del quotidiano britannico The Times pubblicato lo stesso giorno:”The Times 03/Jan/2009 Chancellor on brink of second bailout for banks". Questa affermazione non era casuale in quanto sottolineava il fallimento del sistema bancario mondiale. Il Nuovo, digitale peer-to-peer, rete finanziaria è stato impostato per fornire alle persone migliori strumenti di auto-finanziamento. Il fatto che Nakamoto si riferisse alla pubblicazione britannica ha risolto il sospetto che fosse un cittadino del Regno Unito o almeno un residente di questo paese. Lo stesso anno, il codice sorgente di Bitcoin è diventato disponibile per il pubblico. Il 12 gennaio 2009, Nakamoto ha inviato la prima transazione BTC. Ha inviato 10 BTC a Hal Finney, uno sviluppatore di software e un cypherpunk. Finney ricordò che quando comunicava con Nakamoto attraverso le e-mail, credeva che Satoshi fosse un giovane di origini giapponesi, intelligente e sincero. Wei Dai e Nick Szabo sono stati i primi ad adottare Bitcoin. Loro e Hal Finney sono candidati popolari nell'essere le persone reali dietro il moniker Satoshi Nakamoto. Non ci sono prove nell'essere così anche se non hanno confermato queste affermazioni. 

Nel 2009 - 2010 Satoshi era attivo sul forum Bitcoin, lavorando sulle modifiche della rete e collaborando con altri sviluppatori. Nell'agosto 2010, c'era l'unica vulnerabilità di sicurezza nella storia di Bitcoin. Il problema è stato affrontato dopo che gli hacker hanno creato decine di milioni di Bitcoin falsi. Come risultato della forcella dura, quei bitcoin hanno perso il loro valore. Da allora, Bitcoin è rimasto al sicuro tutto il tempo. Nel dicembre 2010, Nakamoto ha condiviso tutti i dati critici con Gavin Andersen e ha smesso di lavorare sulla sua idea. L'ultima dichiarazione nota fatta da lui presumibilmente fatta nella conversazione privata su Internet risale ad aprile 2011. Ha detto che è passato ad altre cose. Da allora, Satoshi ha lasciato l'occhio pubblico per sempre. Tutto ciò che rimane è una rete Bitcoin, un famoso white paper e oltre i post del forum 500. Perché l'ha fatto? Ci sono molte ipotesi, ma nessuna di esse può essere dimostrata con precisione. Una delle versioni è che il ritiro dalla posizione di leader nello sviluppo della rete Bitcoin è stato naturale per L'impegno di Nakamoto per il decentramento. Presumibilmente, non voleva che la sua persona avesse alcuna pressione nella comunità dev. È così o no? Chi lo sa? Probabilmente lo impareremo un giorno, ma probabilmente non perché non abbiamo abbastanza indizi per sperare nella deanonimizzazione di Nakamoto. L'analisi dei timestamp dei post del forum fatti da Nakamoto e il suo punto di ortografia che probabilmente era un residente in Gran Bretagna. Naturalmente, questa informazione non è sufficiente per essere sicuri di nulla. Non elencheremo tutte le persone che sono state nominate tra i più probabili veri Satoshi poiché nessuna di queste speculazioni ha una base forte. Ci sono molti articoli che coprono questo argomento.

Qual è il patrimonio netto Nakamoto?

Bitcoin mining è il processo di convalida delle transazioni trasmesse sulla rete Bitcoin. La convalida richiede la risoluzione di enigmi matematici al fine di proteggere la rete dagli attacchi di spam. La difficoltà di questi puzzle è diventata incredibilmente alta a metà degli anni 2010. per incentivare i minatori, la rete li premia con bitcoin appena rilasciati. Questo protocollo è chiamato Proof of Work (o shortly Pow) ed è utilizzato in molte altre reti di criptovaluta. Nei primi giorni di Bitcoin, la difficoltà mineraria non era così alta, era possibile estrarre questa criptovaluta usando il PC di casa. La ricompensa è destinata a diminuire del 50% ogni 210.000 blocchi. Quindi, al momento di scrivere questo articolo, la ricompensa del blocco è fissata a 6.25 BTC mentre inizialmente, la ricompensa era 50 Bitcoin. Bitcoin è deflazionistico e la fornitura totale delle sue monete è fissata a 21 milioni di BTC. Fino al 2010, Satoshi Nakamoto era l'unico Minatore di Bitcoin al mondo e non comprava alcun BTC. Secondo le stime, prima di abbandonare la fase pubblica della partecipazione allo sviluppo di Bitcoin, Satoshi Nakamoto ha estratto circa 1 milioni di BTC. Fino a maggio 2020, le riserve di Bitcoin di Nakamoto sono rimaste intoccabili quando 50 BTC sono stati spostati dall'indirizzo di Satoshi.

Non indovineremo quanti soldi ha fatto L'inventore di Bitcoin a parte il bitcoin minerario. Come chiunque può vedere, semplicemente non abbiamo abbastanza dati coerenti per provare davvero. Concentriamoci sulle sue cripto ricchezze. Il problema del calcolo del patrimonio netto di Nakamoto in USD è più che moltiplicare un milione all'attuale prezzo di mercato BTC. Perché? La risposta è a causa di hardfork! OK, in primo luogo, avremo bisogno di fornire una definizione di hardfork. Hardfork è un serio cambiamento nel protocollo di criptovaluta che crea un nuovo ramo di blocchi in un momento, rendendo non validi i blocchi precedentemente validi o rendendo non validi tutti i nuovi blocchi sulla catena rimanente per questa iterazione blockchain. Di solito, quando la comunità non ha unità di opinione sulle future modifiche al protocollo, appare l'hardfork. Quindi i sostenitori delle nuove implementazioni possono seguire la nuova catena e una parte più conservatrice della comunità continua a utilizzare la vecchia versione. A volte, l'aspetto degli hardfork segue le violazioni della sicurezza in modo che le vulnerabilità vengano affrontate nelle nuove versioni del protocollo. Tuttavia, spesso le comunità creano Fork solo per implementare modifiche alle funzioni di valuta.

Quando l'hardfork ha luogo, di solito i titolari della versione precedente ricevono il rispettivo importo di una nuova valuta creata come risultato dell'hardfork. Bitcoin ha attraversato un certo numero di harforks. È interessante notare che nessuna delle nuove monete create come hardfork Bitcoin è riuscita a eclissare la prima criptovaluta in termini di popolarità, trazione, capitalizzazione di mercato e così via. Tuttavia, pensa al fatto che ognuna di queste forchette stava dando a Satoshi circa 1 milione di nuove monete. Alcune di queste monete, come Bitcoin Cash e Bitcoin SV, sono diventate importanti sul mercato e sono scambiate a prezzi elevati. Quindi, il nostro compito è calcolare il valore attuale del BTC di Nakamoto e aggiungere il valore di tutti gli hardfork Bitcoin che potrebbe raccogliere. 

Ad oggi (6 novembre 2020) esistono dozzine di hardfork Bitcoin attivi. L'elenco completo delle monete Satoshi ha probabilmente grazie alla sua BTC pile include Bitvote ($212,253 per 1 milioni di euro), Bitcoin Atom ($63,253 per 1 milioni di euro), Bitcoin Candy ($7 a 1 milione di euro), Bitcoin in Contanti ($246,010,000 per 1 milioni di euro), Bitcoin Cloud ($1,063 per 1 milioni di euro), Bitcoin Diamante ($439,959 per 1 milioni di euro), Bitcoin Fede ($502,898 per 1 milioni di euro), Bitcoin File ($728.47 per 1 milioni di euro), Bitcoin Dio ($164,707 per 1 milioni di euro), Bitcoin Oro ($7,200,000 per 1 milioni di euro), Bitcoin Pagare ($14,633 per 1 milioni di euro), Bitcoin SV ($158,770,000 per 1 milioni di euro), Bitcoin Stash ($1,510,000 per 1 milioni di euro), BitcoinX ($338 per 1 milioni di euro), Bithereum ($1.246 incidenza.8 a 1 milioni di euro), Microbitcoin ($16.63 per 1 milioni di euro), Super Bitcoin ($629,082 per 1 milioni di euro), Bitcore ($223,636 per 1 milioni di euro), Bitcoin 2 ($565,278 per 1 milioni di euro), e infine le Vongole ($1,400,000 per 1 milioni di euro). Uff! 

In realtà, Satoshi ha molte più monete che sono state inviate a ciascun titolare di BTC, ma la maggior parte di esse sono assolutamente inutili, quindi non le abbiamo menzionate. Quindi siamo alla fase finale, finalmente! Aggiungiamo il valore combinato di queste monete a UN'espressione USD di un milione di BTC. Il riepilogo USD di tutte le monete ricevute a seguito di hardfork è 4 417,709,098.9 che rende già Satoshi Nakamoto un multi-milionario. L'importo grezzo di BTC che ha può essere valutato come un enorme $15,445,000,000 (al livello di prezzo di novembre 6, 2020). La somma complessiva è $15,862,709,098.9 o diciamo billion 15,8 miliardi. Lo deposita intorno alla 44A posizione nella lista delle persone più ricche del mondo. Naturalmente, gli appassionati di criptovaluta hardcore preferiranno Non convertire i soldi di Nakamoto in dollari e diranno che questa persona ha 1 milione di Bitcoin. Noi, in Cryptogeek, non discuteremo questa metodologia! ;)

Le opinioni e le valutazioni espresse nel testo sono le opinioni dell'autore dell'articolo e potrebbero non rappresentare la posizione di Cryptogeek. Non dimenticare che investire in criptovalute e fare trading in borsa è associato al rischio. Prima di prendere decisioni, assicurati di fare le tue ricerche sul mercato e sui prodotti che ti interessano.


Qui non ci sono ancora commenti. Sarai il primo!