Bitcoin for Dummies-Tutorial di Cryptogeek

Bitcoin for Dummies-Tutorial di Cryptogeek
Questa pagina è tradotta automaticamente. Apri la pagina in lingua originale.
Jun 05, 2022 1
Bitcoin for Dummies-Tutorial di Cryptogeek

Con la graduale accettazione della criptovaluta da parte del pubblico in generale, sempre più persone stanno entrando nel gioco. Ma dal momento che il mondo del denaro digitale potrebbe essere complicato o addirittura scoraggiante all'inizio, crediamo che i nuovi arrivati debbano iniziare dalle basi.

Quindi iniziamo la nostra guida "Bitcoin for dummies"!

Che cosa è Bitcoin?

Bitcoin è la prima (e la più grande fino ad oggi) valuta digitale. Come Internet è un'alternativa alle forme centralizzate di memorizzazione delle informazioni (ad esempio enciclopedie), è stata la prima potente alternativa al dollaro e ad altri.

La bellezza del Bitcoin rispetto alle attività finanziarie tradizionali è il decentramento. La moneta legale (cioè la valuta non è sostenuta dall'oro, quindi tutte le valute al giorno d'oggi) è controllata dalle banche centrali, e questo si traduce in diversi problemi: corruzione, cattiva gestione e la possibilità che i tuoi fondi vengano cancellati dal governo. Questo non può accadere con Bitcoin a causa della tecnologia Blockchain in cui ci immergeremo in seguito.

Chi ha inventato Bitcoin?

La risposta ufficiale è Satoshi Nakamoto. Quello vero: non lo sappiamo davvero, dal momento che quel nome è solo uno pseudonimo per una persona o un gruppo di persone che ha cambiato il sistema finanziario per sempre. 

Nell'ottobre 2008, Satoshi ha pubblicato il famoso whitepaper Bitcoin che proclamava i principi di base della nuova valuta. Sono passati quasi 9 anni fino a quando Bitcoin ha cercato drasticamente in valore, e il parco giochi cripto oggi potrebbe essere molto diverso da quello che Satoshi originariamente immaginava, ma tutto è iniziato con queste parole: "Una versione puramente peer-to-peer di denaro elettronico consentirebbe di inviare pagamenti online direttamente da una parte all'altra senza passare attraverso un istituto finanziario".

Non sappiamo ancora l'identità di Satoshi

Dietro le quinte: Blockchain di Bitcoin

Blockchain è una tecnologia che memorizza le informazioni finanziarie in modo decentralizzato.

Blockchain è costituito da nodi o personal computer di utenti ordinari. In un algoritmo proof-of-work che viene utilizzato da Bitcoin (ci sono anche proof-of-stake e altri), la potenza di calcolo di questi computer viene utilizzata per elaborare le informazioni sulla transazione attraverso la risoluzione di problemi matematici chiamati funzioni hash.

Queste informazioni vengono memorizzate in blocchi che vengono quindi collegati a una catena globale (da cui il nome) e possono essere visualizzati da chiunque. Questo è importante: la natura pubblica del libro mastro del Bitcoin è molto diversa dall'ordine tradizionalmente chiuso delle cose con le banche. Se tutti possono visualizzare tutte le transazioni eseguite, il potenziale di frode è quasi zero.

Chi controlla Bitcoin?

Come abbiamo imparato dalla domanda precedente, sono tutti. Ogni computer che partecipa alla blockchain è ugualmente il banchiere di Bitcoin.

Chi ha diritto a creare un account Bitcoin?

Chiunque: questo è l'intero espediente. Nella maggior parte dei casi, dovrai fornire un certo tipo di verifica dell'ID, ma una delle idee centrali di Bitcoin sta rendendo il mondo finanziario disponibile a tutti. Centinaia di milioni di persone sul pianeta sono attualmente underbanked, e Bitcoin dà loro la possibilità di iniziare a fare trading o investire utilizzando solo i loro smartphone.

Creazione di Bitcoin: cos'è l'estrazione di Bitcoin?

Il mining di Bitcoin è fondamentale per il funzionamento del sistema Blockchain. È il processo di cui abbiamo discusso sopra: risolvere problemi matematici e memorizzare informazioni sulle transazioni sulla blockchain. 

Qual è la ricompensa dei minatori?

I minatori di Bitcoin vengono ricompensati con Bitcoin (corrispondente alla quantità di potenza di calcolo che hanno fornito). Questo è in realtà uno dei modi in cui vengono introdotte nuove monete nel sistema.

Allora perché non tutti stanno estraendo?

Il sistema di estrazione è autoregolante: se troppe persone iniziano a farlo, la complessità del problema matematico (chiamato tasso di difficoltà) viene automaticamente aumentata e quindi tutti ricevono una ricompensa più piccola.

Poiché Bitcoin è stato continuamente estratto per più di un decennio, il suo tasso di difficoltà è piuttosto basso ora. Per ottenere una ricompensa significativa devi acquistare un'attrezzatura costosa chiamata ASIC, costruire un'enorme fattoria mineraria o partecipare a un pool minerario (combinare la potenza di calcolo con altri utenti e quindi dividere la ricompensa). Per questo motivo, la maggior parte dei minatori passa a Ethereum, Monero e altri token più recenti.

Quando è stato estratto il primo Bitcoin?

Nel lontano 2009, al momento della creazione della valuta. I primi minatori furono lo stesso Satoshi Nakamoto e il suo amico. Hanno eseguito questa azione con l'unità di elaborazione centrale dei loro computer. Un paio di anni dopo le persone hanno iniziato a passare all'unità di elaborazione grafica perché avevano più potenza, e poi è iniziata l'era degli ASIC e delle fattorie. 

Le fattorie Bitcoin sembrano futuristiche e intimidatorie

Come acquistare Bitcoin?

L'acquisto di Bitcoin ha due opzioni: sugli scambi o dai broker. Gli scambi collegano direttamente acquirenti e venditori; di solito hanno commissioni più piccole, ma potrebbero essere fonte di confusione per i principianti. Brokers si vendono Bitcoin stessi-si risparmia il fastidio, ma è più costoso nel complesso.

Quando acquisti in giro per il miglior scambio o broker, devi considerare fattori come:

  • Tasso;
  • Tassa
  • Limite di acquisto;
  • Metodi di pagamento accettati;
  • Se lo scambio funziona con i clienti del tuo paese.

Il fattore finale è la reputazione dello scambio, ed è qui che Cryptogeek è utile: abbiamo un'ampia base di progetti crittografici recensiti da clienti reali.

La maggior parte degli scambi richiede di fornire alcune informazioni personali come ID o prova di residenza. Questo processo è noto come KYC (”conosci il tuo cliente") e deriva dalle normative messe in borsa dal governo.

Ci sono anche bancomat Bitcoin che accettano contanti e inviano le monete direttamente al tuo portafoglio. Questi vengono elogiati per l'anonimato che accompagna il processo, ma dovresti considerare le tariffe e la disponibilità nel tuo paese.

La prossima domanda è quanti soldi dovresti spendere per Bitcoin. Dipende, ovviamente, dalla tua situazione finanziaria, ma la regola generale è non spendere soldi che non puoi permetterti di perdere, specialmente se scegli un asset altamente volatile come Bitcoin.

Come e dove conservare Bitcoin?

Puoi memorizzare i tuoi Bitcoin proprio lì sullo scambio, ma di solito è sconsigliato. Nel farlo, rischi di perdere i tuoi soldi se lo scambio viene violato, il che accade più spesso di quanto tu possa pensare. Quindi ti invitiamo a cercare un portafoglio Bitcoin.

I portafogli Bitcoin sono programmi che ti permettono di tenere i tuoi Bitcoin sul tuo indirizzo personale o di inviarli in giro.

I portafogli Bitcoin non sembrano molto diversi dai normali portafogli

La scelta del portafoglio dipende principalmente dalla quantità di BTC che si desidera ottenere. Per piccole somme, raccomandiamo portafogli software, mentre i portafogli hardware sono più adatti per grandi quantità poiché impediscono il furto essendo disconnessi da Internet.

I più grandi portafogli Bitcoin aggiornati sono Coinbase, Exodus ed Electrum. Questi e alcuni altri sono più adatti per diversi tipi di pubblico e scopi.

È sicuro inviare Bitcoin?

Non tutte le volte. Mentre si lavora con grandi scambi o broker è relativamente sicuro, lo scambio di Bitcoin individualmente comporta un certo rischio. Per evitarlo, è necessario richiedere una verifica dell'ID al venditore e attendere la conferma della transazione.

Dove posso tracciare la mia transazione Bitcoin?

Le informazioni su tutte le transazioni Bitcoin sono memorizzate in modo anonimo sulla blockchain. Puoi anche consultare la pagina "cronologia" del tuo scambio o broker.

Quanto tempo ci vuole per inviare Bitcoin?

La velocità di transazione di Bitcoin è in realtà sorprendentemente lenta: solo 5 transazioni al secondo, il che si traduce in circa 10 minuti spesi per ogni transazione. Molte valute alternative che derivano da Bitcoin avevano l'obiettivo primario di aumentare quel tasso. E ci sono riusciti: ad esempio, la velocità di transazione di Bitcoin Cash (BCH) al momento del suo lancio era di 60 transazioni al secondo.

Qual è il costo per inviare Bitcoin?

È calcolato individualmente in ciascun caso e dovresti cercare le commissioni del tuo exchange o broker prima di effettuare la transazione.

È possibile acquistare o inviare meno di un Bitcoin?

Sì. La minor quantità di Bitcoin che puoi acquistare è un Satoshi, che equivale a 0.00000001 BTC (curiosamente, tre anni fa valeva più di alcune valute nazionali: https://Bitcoinist.com/one-micro-Bitcoin-or-satoshi-is-worth-more-than-seven-national-currencies/). L'acquisto di frazioni ha senso se non hai abbastanza soldi per un intero BTC, ma allo stesso tempo ti porterà meno profitto se il prezzo sale.

Uso di Bitcoin: Chi accetta Bitcoin? Cosa posso comprare con Bitcoin?

La prima transazione fatta con Bitcoin è stata due pizze per 10,000 BTC nel 2010. Oggi, è possibile utilizzare il Bitcoin per acquistare gioielli da Rolex e Patek, software da AT&T e Microsoft, abbonamento al Chicago Sun-Times e l'assicurazione da alcune aziende.

C'è stato un breve periodo a marzo 2021 quando Tesla ha accettato Bitcoin, ma poi lo hanno sospeso a causa di preoccupazioni ambientali.

Maggio 22 è celebrato come il Bitcoin Pizza day

Così concludiamo la nostra guida su Bitcoin for dummies. Spero che sia stato utile!

Se hai ancora dubbi sulla validità e sul futuro di Bitcoin, dovresti dare un'occhiata al nostro recente articolo: https://cryptogeek.info/en/blog/take-btc-seriously

Le opinioni e le valutazioni espresse nel testo sono le opinioni dell'autore dell'articolo e potrebbero non rappresentare la posizione di Cryptogeek. Non dimenticare che investire in criptovalute e fare trading in borsa è associato al rischio. Prima di prendere decisioni, assicurati di fare le tue ricerche sul mercato e sui prodotti che ti interessano.


Marian
10 July, 12:11 AM
Increíble articulo. Ahora entiendo porque la chica de https://diariomaltratada.wordpress.com utilizo una cuenta de bitcoins para que su marido no la descubrira como le paso con el banco...