Bitcoin potrà avere una svolta verde?

Jul 25, 2022

Le criptovalute hanno sempre più attirato critiche sui loro significativi impatti ambientali. La preoccupazione principale riguarda il crypto mining, che molti studi hanno stabilito consuma più energia ogni anno rispetto al Belgio o al Cile. Gli ambientalisti sono preoccupati perché la maggior parte dell'energia nel crypto mining proviene da combustibili fossili, contribuendo a una maggiore impronta di carbonio. L'utente può ricevere i dettagli dei vari portafogli Bitcoin tramite il link https://trustpedia.io/it/trading-robots/.

Sebbene l'impatto ambientale delle criptovalute sia un problema a livello di settore, Bitcoin si assume la maggior parte della colpa. Forse, perché è la criptovaluta più importante per capitalizzazione di mercato e la valuta virtuale più popolare. Molte persone ci pensano ogni volta che altri menzionano le criptovalute. Tali affermazioni hanno ridotto l'adozione di massa di Bitcoin, con alcune aziende che hanno persino smesso di accettare pagamenti crittografici. 

In che modo Bitcoin sta affrontando gli impatti ambientali del settore 

Nel frattempo, diverse società minerarie di Bitcoin hanno già iniziato a passare a fonti di energia pulite come solare, eolica e nucleare per ridurre l'impronta di carbonio del settore. I progetti blockchain nuovi ed esistenti stanno sempre più esplorando vari modi per migrare verso sistemi a minore intensità energetica ed estrarre energia rinnovabile per le loro operazioni. 

Organizzazioni come Crypto Climate Accord vogliono garantire che tutte le blockchain utilizzino energia rinnovabile entro il 2025. L'organizzazione ha prodotto un documento di audit per verificare l'impatto ambientale del settore delle criptovalute. Il Bitcoin Mining Council ha recentemente esaminato il 32% della sua rete e ha stabilito che i suoi minatori hanno utilizzato un mix di energia rinnovabile del 67%. 

Questi sono passi significativi verso rendere verde Bitcoin e l'intero settore delle criptovalute. 

Tuttavia, vale la pena notare che l'impatto ambientale e la sostenibilità di una criptovaluta dipendono da diversi fattori. Il consumo di energia è solo uno dei comunemente citati. Tuttavia, si consideri la combinazione di fonti di energia e anche il numero di operazioni minerarie alimentate da energia rinnovabile. 

Energia rinnovabile e sostenibile per l'estrazione di Bitcoin 

Alcune società minerarie come Equinor e Crusoe Energy hanno riutilizzato centrali elettriche tradizionali o gas in eccesso da perforazione che di solito va a spreco durante le operazioni minerarie. Gli esperti suggeriscono riserve di energia di filatura per raccogliere e immagazzinare l'elettricità che va ai rifiuti per promuovere l'estrazione a zero emissioni di carbonio. Tuttavia, i critici hanno sollevato preoccupazioni sul fatto che l'approccio non elimina le emissioni nocive, ma le trasferisce a un'altra industria. 

Diverse entità di crypto mining hanno anche fatto significativi tentativi di utilizzare parchi solari ed eolici per spostare le loro attività lontano da fonti di energia non rinnovabili. Un'azienda tecnologica con sede a Houston, Lancium, è un ottimo esempio. L'azienda ha annunciato l'intenzione di investire 150 milioni di dollari in impianti di estrazione di criptovalute rinnovabili nel 2022. 

Gli studi hanno anche dimostrato che la transizione da sistemi Proof of Work a Proof of Stake potrebbe ridurre il consumo energetico complessivo delle criptovalute di quasi il 99%. A differenza dei sistemi PoW, i sistemi PoS selezionano i validatori in base al numero di token nativi del progetto di cui dispongono, come indicato nei loro contratti intelligenti. I minatori con più monete di solito hanno maggiori possibilità di essere selezionati per verificare e convalidare le transazioni sulla blockchain. 

Come il crypto mining, i validatori selezionati ricevono una quantità stabilita di token appena coniati come ricompense per la loro partecipazione. Tuttavia, PoS ha requisiti hardware inferiori rispetto al tipico mining crittografico, consentendo a molte persone di diventare validatori. Questo aumenta la decentralizzazione del progetto e la sicurezza della rete. Inoltre, l'utilizzo di sistemi PoS ridurrà in modo significativo l'energia necessaria per alimentare la rete. Ethereum è una delle criptovalute che è passata dai sistemi PoW a PoS. 

Le preoccupazioni ambientali hanno schivato Bitcoin per molti anni e non c'è alcuna indicazione che le critiche si fermeranno presto. Diverse società minerarie di Bitcoin e altri attori del settore stanno compiendo enormi sforzi per ottenere Bitcoin verdi e l'intero settore delle criptovalute. Tuttavia, ci vorrà del tempo per realizzarlo.

Le migliori aziende

  • HitBTC Exchanges
  • LOBSTR Wallets
  • Cash App Wallets
  • Bitbank Exchanges
  • Nanopool Mining