Qual è il 51% di attacco?

Sep 09, 2019

Che cosa è un attacco al 51%?

Introduzione

cryptocurrencies Blockchain-based sono un soggetto al cosiddetto attacco del 51%: quando più della metà della potenza di calcolo di una rete criptovaluta è controllata da qualche organizzazione o gruppo di individui, diventa possibile effettuare transazioni in conflitto o danno dannoso.

Un attacco 51% è un potenziale attacco (o di un attacco su un`altra rete blockchain), con il risultato che un`organizzazione in grado di controllare la maggior parte del tasso di hash. Tale situazione può portare ad un guasto della rete. In altre parole, un attaccante con un tasso di hash 51% ha potenza sufficiente per escludere o deliberatamente le operazioni di riordino.

Quali sono i rischi di attacco 51%?

Un attacco 51% permette a un attaccante di operazioni temporanee che sono stati effettuati al momento del controllo, che rischia di portare al problema della doppia spesa. Un attacco di maggioranza di successo sarà anche consentire a un utente per evitare che alcune o tutte le transazioni da essere stato confermato (noto anche come una negazione del servizio), o per impedire l`estrazione di alcuni o di tutti gli altri minatori, che conduce al cosiddetto monopolio minerario. < / p>

logo
Scambia criptovalute al miglior prezzo in pochi minuti

D`altra parte, l`attacco maggioranza sarà non consentire a un utente malintenzionato di operazioni temporanee di altre persone o di impedire la distribuzione di operazioni in rete. Cambiare ricompensa di un blocco, la creazione di monete dal cielo, o rubare le monete che un attaccante non ha mai avuto, è anche uno scenario incredibile. Un attacco 51% può essere effettuata solo in blockchains con un consenso algoritmo.

Qual è la prova-di-lavoro?

Proof-of-Work (POW) è il primo algoritmo di consenso decentrata successo nel blockchain. PoW è usato in, (piani Ethereum per l`aggiornamento a Proof-of-Palo),,,, e molte altre piattaforme.

Proof-of-Work in dettaglio

In primo luogo, gli utenti inviano ogni altre monete. Poi tutte le operazioni fanno blocchi e sono registrati in un blockchain o in un cosiddetto registro decentrata.

Tutte le operazioni vengono confermate usando complessi calcoli matematici, la cui esattezza può essere verificata da qualsiasi utente della rete. I minatori che fare con la formazione di una nuova conferma del blocco e la transazione. Se un minatore è riuscito a risolvere il problema, si forma un nuovo blocco: la seguente serie di operazioni viene posto in esso, e sono considerati confermata.

Perché qualcuno dovrebbe attaccare la rete?

Il pericolo maggiore per il sistema è a doppia spesa. Così, un utente malintenzionato che possiede il 51% della potenza in grado di creare un blockchain alternativa nascosta e utilizzarlo per confermare le proprie transazioni. Ad esempio, la conferma di una transazione in rete Bitcoin richiede sei blocchi di transazione aperti. Di conseguenza, un utente malintenzionato deve creare sei isolati. Poi si ritira i suoi fondi sul blockchain principale. Ad esempio, trasferisce ad un altro conto o paga per l`acquisto, e apre la sua catena di blocchi, causando un conflitto nel sistema. Se entrambi i minatori hanno trovato la soluzione giusta per un isolato, poi una rete è ramificata, in cui entrambe le soluzioni hanno il diritto di esistere e sono inclusi nel successivo blocco delle transazioni.

Il restante 49% della capacità della rete conferma l`addebito di fondi dal conto. Tuttavia, dal momento che l`attaccante ha il potere di controllo, il sistema riconosce la sua rete di essere fedele, in cui egli non ha ancora addebitato i fondi, e si scarta la transazione confermata da altri minatori dal blocco dell`attaccante è più complessa. Di conseguenza, il sistema mostrerà l`equilibrio prima che la transazione e l`attaccante sarà in grado di spendere soldi diverse volte, ma con ogni momento successivo, il costo di monete diminuirà.

Doppio ritiro dei fondi è possibile con meno controllo di capacità, ma una concentrazione del 51% fornisce una garanzia al 100% che il blocco dell`attaccante sarà riconosciuto come il blocco di destra.

Avendo in mano il 51% della capacità del sistema, l`attaccante diventa praticamente il proprietario del blockchain, in grado di generare autonomamente i blocchi, confermano e rifiutare le transazioni. Dopo aver preso il sistema, si può anche fermare il suo lavoro rifiutando di confermare tutte le transazioni.

Come il 51% attacco interessa gli utenti criptovaluta </ ​​h3>

Un attacco 51% ha quattro tipi di conseguenze, che a volte può essere molto pericoloso per le vittime di rete:

Uno di loro è egoista mineraria quando gli aggressori sfruttano la loro maggioranza in termini di ricevere ricompense. Se un blocco viene estratto contemporaneamente, i minatori devono votare sul cui blocco scelgono. Il vincitore ha più possibilità per il blocco successivo. Poiché la maggior parte della rete deve prendere una decisione su questo, un utente malintenzionato può usare la sua abilità al mio propri blocchi e continuano estrazione di essere in cima, senza attendere l`approvazione della rete.

In secondo luogo, un attaccante che ha una maggioranza del 51% nella rete può decidere di annullare le transazioni. Egli può distruggere l`intera rete senza accettare tutte le transazioni a uno dei blocchi che l`attaccante egoisticamente estratti.

La terza conseguenza è un problema che ogni blockchain è più preoccupato e cerca di evitare a tutti i costi. Si conosce già questo, perché questo è il doppio-spesa, che significa spendere una stessa medaglia su più operazioni allo stesso tempo. Poiché la natura decentrata delle impedisce blockchain doppia costa, un attaccante con il 51% ha l`autorità centrale per questo, poiché altri minatori sono compromessi. costi doppie continue porterà il valore di un criptovaluta a zero. Quest`ultimo caso si verifica quando l`attaccante crea una forchetta duro sul blockchain. La ragione di ciò può essere l`uso di costi doppie derivanti dalla separazione catene.

In alternativa, un altro motivo potrebbe essere la lotta con altri minatori che possono sono riusciti a creare un blocco. In questo caso, l`utente malintenzionato può spezzare la catena di questo nuovo blocco.

Storia del 51% attacchi

Nel 2014, la piscina Ghash.io ha preso il controllo del 55% della rete Bitcoin. Nonostante il fatto che questo non era un attacco pianificato, e la piscina deciso volontariamente di ridurre gli indicatori di potenza e ha promesso di non superare il 40% della soglia, il tasso di Bitcoin è sceso di un quarto del costo.

Nel 2016, Krypton e Shift - due cryptocurrencies operanti sulla base Ethereum, sono stati attaccati da un gruppo di hacker che si fanno chiamare “Team 51”. Di conseguenza, i truffatori sono riusciti a doppio debito e rubano 22.000 monete attraverso Bittrex.

Il caso più precedente si è verificato con il criptovaluta Verge, ma questo attacco è possibile a causa di un errore nel codice. Anonymous criptovaluta ha funzionato in una sola volta su diversi algoritmi che dovevano cambiare con la creazione di ogni nuovo blocco. Tuttavia, il codice ha un bug a causa del quale gli attaccanti inviati blocchi con una falsa timestamp alla rete.

I blocchi sono stati generati e inviati ogni secondo, invece che ogni 30 secondi. L`attacco è durato tre ore. Gli hacker sono riusciti a catturare il 99% dei blocchi. Secondo i dati ufficiali forniti dagli sviluppatori, è stato possibile prelevare 250.000 gettoni dal sistema in modo fraudolento. Tuttavia, secondo gli utenti, raggiunge cifra reale quasi 4 milioni.

Quanto costerà?

Un attacco 51% sul blockchains di cryptocurrencies popolari richiede grandi investimenti. Secondo il sito web Crypto51, 1 ora di attacco del 51% sulla rete Bitcoin avrà un costo di $ 355.883, sulla rete Ethereum - $ 98.572, e sulla blockchain Ethereum Classic - $ 4.534. Il costo dell`attacco dipende dalla potenza di calcolo della rete.

Gli scienziati dell`Indian Institute of Technology ha condotto uno studio di blockchains di diverse cryptocurrencies e ha concluso che il blockchain bitcoin è la rete decentralizzata più sicuro. Secondo i ricercatori, un attacco il 51% sul blockchain BTC non porterà profitto, dal momento che la rete è protetta dalla doppia-spesa. Un utente malintenzionato sarà solo in grado di aggiungere o rimuovere le informazioni sulle transazioni dai blocchi, mentre le monete resteranno in portafogli degli utenti.

Protezione da un attacco il 51%

Al momento, per proteggere un criptovaluta dall`attacco si dovrebbe aumentare la popolarità e la potenza della rete, rispettivamente per offrire nuove idee e attrarre nuovo pubblico.

Finché mineraria rimane proficuo e ci sono un numero enorme di utenti della rete, è estremamente difficile da attaccare il sistema. Non appena il profitto dalle miniere diventa meno rispetto al costo di acquisto e manutenzione delle apparecchiature, i minatori si ritireranno il loro potere dal sistema e la rete diventeranno vulnerabili.

Un`altra soluzione è l`algoritmo POS. Nonostante il fatto che la possibilità teorica di attacco esiste, non è assolutamente redditizia. Al fine di prendere in consegna il 51% della rete, si dovrebbe acquistare il 51% di tutti i token di sistema, che è anche volte superiore al costo delle apparecchiature informatiche. Inoltre, non è un fatto che gli sviluppatori non notare questo nel tempo e non prenderanno misure rapide per neutralizzare l`attacco.

Come rifiutare l`attacco?

Se viene rilevato un attacco 51% nel tempo, quindi gli sviluppatori possono utilizzare hardforks.

Hard forchetta è un cambiamento fondamentale nel codice criptovaluta, dopo di che il collegamento con il vecchio software sarà completamente rotto. Durante forcella disco avviene la creazione di un nuovo criptovaluta e la divisione rete.

Per i possessori della moneta, forcella difficile non è essenziale, dal momento che in futuro avranno l`opportunità di trasferire risparmi per un nuovo sistema. Tuttavia, per l`attaccante, tale mezzo di soluzione di perdere il valore del bottino.